martedì 4 giugno 2013

Nella GIUNGLA di Paola & Chiara

Ci sono voluti tre anni per poter di nuovo riavere un'estate: già, perché senza Paola & Chiara e la loro musica la calda stagione tarda ad arrivare. Prepariamoci dunque ad una torrida stagione poiché il duo pop più internazionale che abbiamo è appena tornato con l'album GIUNGLA in uscita il prossimo 11 giugno e da oggi disponibile in streaming sulla piattaforma Spotify.

Giungla
Preceduto dal singolo "Divertiamoci" che nella sua giornata di debutto ha raggiunto la vetta di I-Tunes in Italia guadagnandosi il podio anche in Spagna, "Giungla" è senza alcun dubbio il più bel prodotto discografico mai prodotto dalle sorelle Iezzi

buy "Divertiamoci" here
Non manca niente al suo interno: dalla jungle-dance del lead single, alle ballate intimiste quali "Stai dove sei", "La voce dentro me", al pop internazionale di perle quali "Non sei più tu" o "Tu sei l'anno che verrà". La "Giungla" di Paola e Chiara non sembra italiana: il perfezionismo nella scelta dei suoni, dei testi, delle contaminazioni musicali che tessono l'intero prodotto discografico sono altamente al di sopra di quello che la tradizione melodica italiana ci ha sino ad ora offerto. A conferma del carattere lungimirante delle sorelle Iezzi la splendida "Tu devi essere un pazzo", brano che vede la partecipazione del rapper Moreno (da pochi giorni vincitore di "Amici", n.d.r.) e di Razza Krasta presente in "Divertiamoci", tipico prodotto dal quale potrebbe attingere una J.Lo qualunque. 


Il respiro internazionale di "Giungla" trova certamente ampia espressione in "Ba Xin Fang Kai", versione cinese del classico sanremese "A modo mio", così come in "Che mi importa di te", trasposizione in lingua italiana di "California king bed" di Rihanna a cui il diverso arrangiamento ha aggiunto valore e spessore, se possibile. Miracoli musicali? No, semplicemente talento e professionalità: caratteristiche che dagli esordi hanno contraddistinto Paola & Chiara, cantautrici che rappresentano una diversità nel contesto artistico italiano per il loro saper guardare avanti, non scegliere la strada più facile da seguire quanto quella dell'espressione di se stesse fatta di suoni, immagini e suggestioni che richiedono, in primis, coraggio. 

Chiara Iezzi
Paola Iezzi

8 commenti:

  1. Un articolo che rende merito al talento e al lavoro di due artiste complete :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è difficile parlare di Paola e Chiara per me poiché dicendo la verità su di loro, ossia che sono straordinarie professioniste all'avanguardia, rischio sempre di sembrare di parte mentre sto tentando di esprimere un giudizio oggettivo. E sono felice se viene percepito.

      Elimina
  2. Hanno anche detto, incazzate nere, che visto che in Italia la loro musica è ben poco apprezzata, probabilmente sarà il loro ultimo lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il loro sfogo è più che plausibile e tutt'altro che ingiustificato.. logicamente spero che così non sia e che la mediocrità non abbia la meglio, MAI!

      Elimina
  3. Complimenti, bellissimo articolo :) W Paola&Chiara :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! Mi sono limitato a dire la verità, soltanto la verità, nient'altro che la verità!

      Elimina
  4. Articolo davvero molto bello! <3

    Angelo
    www.modaholic.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ANGELO!!! apprezzatissimo il tuo complimento.. e davvero prezioso!!!!

      Elimina