lunedì 1 aprile 2013

Lollipop: il sogno continua

Le si potrebbero accusare di aver cresciuto, in soli tre anni, un'intera generazione di omosessuali e pseudotali: com'è o come non è, le Lollipop hanno rappresentato un sogno a tinte stelle e strisce in un Paese, il nostro, ancora lontano dall'idea di pop coreografato come comunemente avviene da decenni in America o UK. 

Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini
Già, perché le Lollipop sono imprenscindibili dalle loro coreografie, movimenti del corpo più importanti del significato delle hit sfornate e attorno al quale, probabilmente, nessuna delle componenti del gruppo si è mai soffermata a pensare. Già. E a chi importa?! E' questa la potenza del pop e soprattutto la forza dell'unica girl band italiana mai esistita: conta il divertimento, la voglia di sentirsi qualcuno e, quando capita, di cantare. 


Per fortuna le Lollipop sono tornate: orfane di Dominique, Veronica, Marcella, Marta e Roberta ritornano sulle scene ed alzi la mano chi, anche se di nascosto, non ha gridato dal sollievo. Lo fanno e l'hanno fatto dal palcoscenico del Classic Club di Rimini, vero templio della musica e del divertimento dedicato al mondo gay: accolte come delle regine da un pubblico in delirio, le 4 non hanno rinunciato a stupire. 


Come? Non avvalendosi di nessuna preparazione prima della performance, non avendo ripassato nessuna delle coreografie che accompagnano da oltre dieci anni video quali "Down, down, down" o "Don't leave me now". 

Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini
Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini
Adorabili, che altro aggiungere: io ero lì e come gli altri le ho amate anche e soprattutto per questo: faccia tosta e figaggine senza tempo ma, in primis, canzoni -anche se poche- che tutt'ora non smettono di farci ballare e di pensare che sì, probabilmente una volta eravamo più avanti. 

Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini
Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini
Le pseudo popstar attuali sono avvisate: le Lollipop, loro madri, sono tornate e non vogliono fermarsi! Anche perché, da sempre, senza regole.

Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini
Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini
Lollipop4 @ Classic Club
photo: Marco Piraccini

1 commento: