domenica 27 gennaio 2013

Monica Bellucci, diva per gioco

Di lei se ne dicono di ogni ma l'unica -o quasi- costante nelle definizioni che la riguardano è quella relativa ad un imparagonabile bellezza. O meglio ancora: ad una crescita, ad una maturità che, anziché appannare un'esteriorità celebre nel mondo, la rendono ancor di più simbolo universale di sensualità. 


Monica Bellucci è approdata a Milano per visitare lo store di Dolce & Gabbana che, per un'ora, si è trasformato da templio della tentazione per ogni shopping-dipendente a cornice di un set fotografico nel quale posare al fianco della diva Monica. 


Diva per gioco, oserei dire, poiché la Bellucci dimostra di recitare -e questa volta bene- il ruolo di algida ed intoccabile icona di glamour nel momento stesso in cui, al contrario, si rapporta alla gente -tanta- con un'immensa naturalezza, un elegante ma alla mano modo di fare, ed un sorriso sincero tanto da parer dipinto. 


Ecco, forse è proprio vero che la Bellucci sappia recitare: davanti ad un fotografo o ad una telecamera si trasforma in Diva per essere poi, finita la recita, una persona. Certo, bellissima al contrario di tante altre.




me & Monica Bellucci
signed Dolce & Gabbana adv

3 commenti:

  1. Grande Marco! Sempre presente sul jet set! E la Bellucci che dire... tanta roba!! :-)
    p.s.: ho preso il Sigma. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Ciao Alessandro!!!! wow, mi fa piacere se ti sono stato utile e spero di vedere presto delle tue fotografie allora!!! L'importante è metterci l'anima.. il resto viene da sè!!!!

    RispondiElimina
  3. Que afortunado eres de estar al lado de esa sublime hermosura como lo es Monica Bellucci.Saludos

    RispondiElimina