martedì 15 gennaio 2013

Nel Paese dell meraviglie di Alice

Il Paese delle meraviglie esiste davvero, è reale. Ed è proprio Alice la sua protagonista. Solo che, al contrario di quanto accade nel celeberrimo libro, la nostra Alice non vive di fantasie ma si nutre di musica riuscendo ad incantare, però, chi la guarda, chi l'ascolta: una tangibile magia si viene a creare, dunque, con e attraverso le creazioni di questa opera d'arte vivente che altro non fa che offrire al pubblico il suo sentire incorniciato dalle note dettate dal talento. 

Alice - Samsara Tour
Alice ed il suo "Samsara Tour" sono approdati ieri nella cornice del Teatro dal Verme di Milano regalando ai presenti qualcosa più di un concerto: un viaggio, forse, attraverso percezioni che vanno dai sogni alle speranze, dai dolori alle paure sino ad arrivare alla catartica esperienza dell'amore. 

Alice - Samsara Tour
Amore per se stessi, per la musica, per la vita che ad Alice ha regalato il raro talento del saper proteggere il suo credo, la sua idea di emozione, di suono, dalla contaminante banalità che ci circonda. 


Alice - Samsara Tour
Ed è questa la magia: renderci partecipi della libertà di essere, di esprimersi, attraverso la ricerca, i suoni, le lingue, la musica, la leggiadra eleganza. E di quei "grandi silenzi" che servono dopo tante parole. E che insegnano.

Alice - Samsara Tour
Alice - Samsara Tour

4 commenti:

  1. Che piacere vedere che c'è ancora chi apprezza le vere belle voci! e le parole profonde!
    Grazie
    :)
    Bruno

    RispondiElimina
  2. Decisamente un'artista di grande livello... mi è dispiaciuto non poterci essere!
    Volevo chiederti, se non pecco di impertinenza, che obiettivo usi ai concerti, mi è presa una scimmia pazzesca per il Canon EF 70-200mm f/2.8L IS II USM!!! Ma mi chiedo... non essendo un professionista... è proprio proprio necessario svenarsi per questa meraviglia della tecnologia?

    RispondiElimina
  3. Ciao Alessandro!!! si.. il concerto è stato un vero e proprio spettacolo dei sensi. Riguardo la fotografia.. l'obiettivo che hai citato tu è quello che uso nell'80% dei casi! ma non ti consiglio di comprarlo Canon.. prendilo compatibile sigma, non ti cambia nulla se non mille euro in meno nel prezzo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissimo! Ti ringrazio per la dritta... in effetti non avendo esigenze da professionista credo anche anche col Sigma 70-200mm f/2.8 EX DG OS HSM possa tirar fuori qualche immagine, non dico bella, ma almeno decente. Grazie ancora e complimenti per le tue recensioni nelle quali traspare sempre, oltre che un parere critico, anche una certa sensibilità.

      Elimina