martedì 13 gennaio 2015

Le parole in circolo di Mengoni

Il concetto di fondo è la comunicazione: l'attenzione alla parola che va di pari passo con l'immagine, la scelta minuziosa dei contenuti che spiegano ed amplificano le sensazioni. 

presentazione "Parole in circolo" @ La Feltrinelli
Le nuove note di Marco Mengoni corrono veloci, quasi silenziosamente rumorose: musica che viaggia lungo i binari giusti, quelli a cui era ed è giustamente predestinata. La mancanza di momenti di vuoto, di disattenzione, facilmente si spiega col fatto che "Parole in circolo" non è altro che un album semplicemente perfetto: ideato, sentito, vissuto con passione e sentimento, con le prerogative che impediscono ad un vero Artista di prendere in giro il proprio pubblico. 

presentazione "Parole in circolo" @ La Feltrinelli
Il ritorno di Mengoni lascia il segno dal primo attacco, dalla prima nota: la sua crescita personale e soprattutto artistica accoglie il pubblico trascinandolo in una ricerca continua di verità, necessità, bisogni. Di amore in primis: per se stessi, per essere, con coraggio, "esseri umani": quella che dovrebbe essere la base più scontata di ogni esistenza viene invece dipinta da Marco Mengoni come una conquista ideologica che ha il sapore del traguardo più agognato ed atteso. 


Quello dell'assenza di limiti. E nei brani di "Parole in circolo" è impossibile non cogliere la sicurezza e la consapevolezza con cui Mengoni si muove nel terreno musicale che ha conquistato e che, finalmente, dipende solo e soltanto da lui: ecco il suo regalo per il pubblico, dunque. 


Musica che suona di libertà.







presentazione "Parole in circolo" @ La Feltrinelli
presentazione "Parole in circolo" @ La Feltrinelli
presentazione "Parole in circolo" @ La Feltrinelli

Nessun commento:

Posta un commento