domenica 27 gennaio 2013

Monica Bellucci, diva per gioco

Di lei se ne dicono di ogni ma l'unica -o quasi- costante nelle definizioni che la riguardano è quella relativa ad un imparagonabile bellezza. O meglio ancora: ad una crescita, ad una maturità che, anziché appannare un'esteriorità celebre nel mondo, la rendono ancor di più simbolo universale di sensualità. 


Monica Bellucci è approdata a Milano per visitare lo store di Dolce & Gabbana che, per un'ora, si è trasformato da templio della tentazione per ogni shopping-dipendente a cornice di un set fotografico nel quale posare al fianco della diva Monica. 


Diva per gioco, oserei dire, poiché la Bellucci dimostra di recitare -e questa volta bene- il ruolo di algida ed intoccabile icona di glamour nel momento stesso in cui, al contrario, si rapporta alla gente -tanta- con un'immensa naturalezza, un elegante ma alla mano modo di fare, ed un sorriso sincero tanto da parer dipinto. 


Ecco, forse è proprio vero che la Bellucci sappia recitare: davanti ad un fotografo o ad una telecamera si trasforma in Diva per essere poi, finita la recita, una persona. Certo, bellissima al contrario di tante altre.




me & Monica Bellucci
signed Dolce & Gabbana adv

venerdì 25 gennaio 2013

Carràmba, che Voice!

E fu così che il miracolo si concretizzò: ieri ho visto per la prima volta in vita la santissima Raffaella Carrà in azione! Dopo anni di lontananza dagli schermi, colei che E' la tv, lo spettacolo, l'intrattenimento fatto a persona, è tornata: e lo ha fatto a cinque minuti da casa mia. 

i coach di "The Voice of Italy"
Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e Riccardo Cocciante formano la squadra di vocal coach di "The Voice of Italy" che ha visto fare ieri sera negli studi Rai di Milano il gran debutto per la prima registrazione delle blind auditions, atto, questo, che ha sequestrato noi spettatori presenti dalle 18 alle 2 del mattino con tanto di minacce nemmeno troppo velate nel caso in cui, dopo duecentonovanta ore, esprimessimo il desiderio di tornare a casa. Tant'è. Ne è valsa la pena, eccome. 
me and Raffaella Carrà
Ancora l'adrenalina è a mille. La puntata inizia col botto: i 4 giudici sul palco, uno stage degno della miglior Madonna per intenderci, cantare live "Viva la vida": ebbene si, Raffaella Carrà canta e si dimena portando all'orgasmo ognuno di noi che nient'altro vogliamo se non vederla dar sfogo alla sua follia ed innata gaia esuberanza.
Agghindata in un completo di pelle e swarovski, guanti da biker e bracciali borchiati come se non ci fosse un domani, Raffaella ci introduce nel fantastico mondo di "The Voice": una quantità illimitata di giovani talenti pronti ad esibirsi alle spalle dei giudici non influenzabili, dunque, dall'aspetto quanto solo e soltanto dalla bravura. 

Noemi ha festeggiato ieri, dopo la mezzanotte, il suo compleanno in studio!
Nel 90% dei casi sono state tutte stupende voci: complimenti a chi ha fatto i casting perché ieri sera sembrava di assistere ad un concerto di professionisti e non di debuttanti. Noemi e Raffaella sono le coach più quotate, terzo ma quasi a parità di merito un liftato Piero Pelù mentre in disparte rimane Riccardo Cocciante, nota dolente dello show. 

me and Riccardo Cocciante
Non si capisce nulla di quello che dice.. quando lo dice: farfuglia e per la maggior parte del tempo non sembra in linea o sintonia con gli altri giudici invece piuttosto affiatati e divertenti. 

me and Fabio Troiano, conduttore dello show
Raffaella dimostra di essere assai gaia nell'animo tanto da aver fatto ottime scelte pur senza utilizzare la vista: il suo radar è ben funzionante e presto, con la messa in onda delle puntate, vedrete il perché.

welcome to "The Voice"

martedì 15 gennaio 2013

Nel Paese dell meraviglie di Alice

Il Paese delle meraviglie esiste davvero, è reale. Ed è proprio Alice la sua protagonista. Solo che, al contrario di quanto accade nel celeberrimo libro, la nostra Alice non vive di fantasie ma si nutre di musica riuscendo ad incantare, però, chi la guarda, chi l'ascolta: una tangibile magia si viene a creare, dunque, con e attraverso le creazioni di questa opera d'arte vivente che altro non fa che offrire al pubblico il suo sentire incorniciato dalle note dettate dal talento. 

Alice - Samsara Tour
Alice ed il suo "Samsara Tour" sono approdati ieri nella cornice del Teatro dal Verme di Milano regalando ai presenti qualcosa più di un concerto: un viaggio, forse, attraverso percezioni che vanno dai sogni alle speranze, dai dolori alle paure sino ad arrivare alla catartica esperienza dell'amore. 

Alice - Samsara Tour
Amore per se stessi, per la musica, per la vita che ad Alice ha regalato il raro talento del saper proteggere il suo credo, la sua idea di emozione, di suono, dalla contaminante banalità che ci circonda. 


Alice - Samsara Tour
Ed è questa la magia: renderci partecipi della libertà di essere, di esprimersi, attraverso la ricerca, i suoni, le lingue, la musica, la leggiadra eleganza. E di quei "grandi silenzi" che servono dopo tante parole. E che insegnano.

Alice - Samsara Tour
Alice - Samsara Tour

domenica 13 gennaio 2013

Un Re Matto alla Fashion Week

..che gran bella sorpresa!!! Dicevo giusto poche ore fa quanto sottotono mi sia sembrata la prima giornata di questa men fashion week. L'unico guizzo di stupore e piacere è stato dato dall'incontro con Marco Mengoni alla sfilata di Incontri/Frankie Morello

Marco Mengoni @ Frankie Morello/Incontri Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Re Matto per davvero, Marco unisce stile e personalità ad un pizzico di follia che lo distingue ampiamente dalla massa di carcasse abbigliate che in questi giorni popolano Milano. Zainetto, tuta, camicia di jeans e capello lasciato al caso: Mengoni non solo re matto ma anche e soprattutto di stile. 


In bocca al lupo per Sanremo!

me and Marco Mengoni
Marco Mengoni @ Frankie Morello/Incontri Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Marco Mengoni @ Frankie Morello/Incontri Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Marco Mengoni @ Frankie Morello/Incontri Fashion Show
photo: Marco Piraccini

sabato 12 gennaio 2013

Men Fashion Week day #1 : i belli e le bestie

E' partita piuttosto sottotono la prima giornata della settimana della moda maschile di Milano: come sempre accade nei negozi, persino nelle più venali e narcisistiche occasioni riservate agli uomini ci sono meno sorprese rispetto a quanto ideato per le donne. Tant'è. Ecco una gallery degli outfits sfoggiati con coraggio e dignità dai partecipanti alle sfilate della giornata appena conclusa, tra Dolce & Gabbana, Frankie Morello e Versace.


Dolce & Gabbana Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Dolce & Gabbana Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Dolce & Gabbana Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Dolce & Gabbana Fashion Show
photo: Marco Piraccini
MARPESSA @ Dolce & Gabbana Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Frankie Morello Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Dolce & Gabbana Fashion Show
photo: Marco Piraccini 
Frankie Morello Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Frankie Morello Fashion Show
photo: Marco Piraccini
Frankie Morello Fashion Show
photo: Marco Piraccini
MARCO MENGONI @ Frankie Morello Fashion Show
photo: Marco Piraccini
DONATELLA VERSACE @ Versace Fashion Show
photo: Marco Piraccini

venerdì 11 gennaio 2013

In campagna con Laura Morante

Amo il cinema italiano: che verta in uno stato di crisi o meno, spesso e volentieri le produzioni nostrane mi sorprendono per la capacità di cogliere sensazioni del tessuto sociale che difficilmente riscontro in lavori di più ampio respiro. Il merito è senza ombra di dubbio degli interpreti che il nostro cinema vanta, personaggi che hanno avuto ed hanno la fortuna di crescere attraverso una cultura ed una storia uniche al mondo: elementi che, uniti all'intelligenza, forgiano un certo carattere. 

Laura Morante
E' il caso di Laura Morante, in assoluto una delle più grandi e talentuose attrici che il nostro Paese abbia mai avuto. Una donna splendida per la sua sconcertante semplicità: vestita dal suo solo sorriso, la Morante incarna l'ideale della donna emancipata ma non per questo distante dalla sensibilità e dal sentire che accomuna chi pensa e soffre; i suoi ruoli al cinema, infatti, sono sempre accomunati da un'idea di forza che viene poi a scontrarsi con l'inevitabile incertezza dovuta ai dolorosi drammi esistenziali di ogni giorno. 

Laura Morante
Impegnata, ora, con lo spettacolo "The Country", Laura Morante torna al teatro dopo aver debuttato come regista con il film "Ciliegine": divertente, ironico, assolutamente da vedere. 


"Il pregio di questo spettacolo" -spiega l'Artista a proposito della nuova avventura teatrale- "è quello di avere un testo non piattamente naturalistico: la trama è solo una delle tante componenti di questo testo. Ho scelto questo copione perché c'è un vero linguaggio teatrale, è un testo singolare e se vogliamo anche sperimentale: mi è subito sembrato interessante dal punto di vista drammaturgico

Laura Morante